Paziente: “Ma Dottore, cosa posso fare quindi per questo mal di schiena e la scoliosi?”

Dottore: “Vada in piscina a nuotare, vedrà che così starà meglio, è l’unica cura che serva.”

Questa è la realtà di moltissime visite mediche ancora oggi, ma è vero che per i mal di schiena e la scoliosi serve il nuoto? 

Sembrerebbe proprio di no secondo gli autori di studio scientifico che ho studiato: “Swimming is not a scoliosis treatment: a controlled cross-sectional survey”.

Si continua a considerare il nuoto come uno sport utile per le patologie di schiena perché ritenuto completo (si utilizza tutto il corpo), più semplice perché il peso è alleggerito dall’acqua, rinforzante perché si utilizzano correttamente i muscoli della schiena e forse anche perché siamo abituati a vedere i nuotatori con un fisico asciutto, scolpito e la schiena ben dritta, ma è proprio così?

Secondi gli studiosi no, e io mi associo completamente.

<<Lo studio ha confrontato un gruppo di 112 nuotatori a livello agonistico (nuoto praticato 4-5 volte a settimana) con una popolazione scolastica, maschile e femminile, di 217 studenti di pari età, che pratica sport in maniera amatoriale o non lo pratica affatto. In entrambi i casi sono stati misurati i gibbi, la cifosi e la lordosi ed è stato fornito ai ragazzi un questionario per rilevare la presenza di mal di schiena.

I risultati sono stati sorprendenti per gli agonisti, ma anche per gli amatori: i nuotatori, soprattutto le femmine, presentavano delle asimmetrie del tronco più accentuate ed erano ipercifotici, di conseguenza con una frequenza maggiore di dorsi curvi e mal di schiena.

“Dal punto di vista posturale, il nuoto induce a un collasso della schiena – spiega Zaina – e allena soprattutto la muscolatura degli arti, essendo praticato in scarico, non la schiena.”>> (tratto da www.repubblica.it)

Quello che mi permetto di aggiungere è che l’attività in acqua può essere utile nei casi di mal di schiena, ma intesa come camminare, fare piccoli esercizi per gambe e braccia e stare “a mollo”, in questo modo sì che la schiena viene alleggerita del peso, ma non nuotando!

Mi sento anche di aggiungere, come detto nello studio, che nuotare 2 volte alla settimana non è certo dannoso, ma non consideriamolo come curativo per le patologie della schiena.

Silvia

www.fisioterapialegnano.it