Si può curare la rizoartrosi? Ci sono esercizi utili?

Queste sono due delle domande più frequenti che mi vengono rivolte durante la mia attività, in questo breve spunto cercherò di darvi qualche indicazione utile.

La prevalenza dell’artrosi della base del pollice nella popolazione generale sopra i 55 anni è del 35,8%, quindi un dato decisamente importante. Il pollice, da solo, è responsabile di circa il 50% della funzionalità della mano, e dal punto di vista biomeccanico la maggior parte del movimento del pollice viene proprio dall’articolazione tipicamente colpita dall’artrosi. I muscoli si occupano di garantire la stabilità all’articolazione e anche la forza; un utilizzo scorretto del dito, la contrattura di un parte della muscolatura e la debolezza dell’altra componente determinano uno squilibrio generale tale da mettere in difficoltà il primo dito nei suoi movimenti e accentuare i dolori dovuti all’artrosi.

Diversi studi scientifici si sono occupati dell’efficacia di specifici esercizi e i risultati sono assolutamente soddisfacenti; l’obiettivo degli esercizi è quello di migliorare la stabilità dell’articolazione e mantenerne un funzionamento corretto.

Il programma di lavoro è molto semplice e deve essere eseguito ogni giorno con serie da 10 ripetizioni per ogni esercizio; alcuni di questi vengono eseguiti con piccole resistenze come elastici, altri invece con l’aiuto di oggetti da stringere tra pollice e indice nella maniera più corretta.

Ora vi chiederete come mai non allego delle foto con cui presentarvi gli esercizi, la ragione è molto semplice, per essere efficaci questi movimenti devono essere eseguiti perfettamente perché la biomeccnica delle articolazioni è così specifica ed essenziale che eseguire in maniera ripetitiva dei gesti scorretti può facilmente portare ad un peggioramento della situazione anziché ad un miglioramento. In questo contesto, quindi, risulta essenziale stilare un programma di esercizi personalizzati e provati direttamente insieme al terapista che saprà, senza dubbio, scegliere gli esercizi più corretti.

Sono vostra completa disposizione.

Silvia

www.fisioterapialegnano.it